GIAPPONE: LA SOSTANZA ESTRANEA RINVENUTA NELLE FIALE DI MODERNA SAREBBE PARTICOLATO METALLICO

Si ritiene che il contaminante trovato in un lotto di vaccini COVID-19 di Moderna Inc (MRNA.O) consegnati in Giappone sia una particella metallica. Lo ha riferito l’emittente pubblica giapponese NHK, citando fonti del ministero della salute.
Il Giappone giovedì ha sospeso l’uso di 1,63 milioni di dosi spedite a 863 centri di vaccinazione a livello nazionale, più di una settimana dopo che il distributore nazionale, Takeda Pharmaceutical (4502.T), aveva ricevuto segnalazioni di contaminanti in alcune fiale. Il rapporto dell’NHK, pubblicato giovedì in tarda serata, ha citato fonti del ministero secondo cui la particella ha reagito ai magneti ed è stata quindi sospettata di essere un metallo. Moderna lo ha descritto come “particolato” che non poneva problemi di sicurezza o efficacia. Un funzionario del ministero della salute ha affermato che l’identità del contaminante non è stata confermata.
La notizia del contaminante potrebbe fornire una nuova battuta d’arresto per la campagna di vaccinazione del Giappone mentre lotta per convincere molti, in particolare tra i giovani, a farsi vaccinare. (Fonte: Reuters)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *