share close

REGOLE PER LA NATURALIZZAZIONE

Le persone dovrebbero ottenere la cittadinanza tedesca prima e più facilmente. Il ministero federale dell’Interno ha ora confermato che la riforma sta procedendo ed è praticamente pronta.

Soprattutto, le persone che già vivono in questo paese da diversi anni dovrebbero poter diventare cittadini tedeschi più facilmente. Anziché otto anni, come avviene attualmente, dovrebbe essere possibile ottenere la cittadinanza dopo cinque anni di residenza in Germania.

Nel caso di “risultati di integrazione speciali”, ciò dovrebbe essere possibile anche dopo tre anni, ad esempio se gli immigrati hanno mostrato risultati accademici o professionali speciali o impegno volontario o hanno competenze linguistiche particolarmente buone.

I figli di genitori stranieri nati in Germania dovrebbero ricevere automaticamente la cittadinanza tedesca se uno dei genitori ha già avuto “la sua residenza abituale legale” in Germania per cinque anni. Finora, questo è stato il caso solo dopo otto anni.

Per gli anziani che hanno più di 67 anni, Faeser vuole eliminare i certificati linguistici formali precedentemente richiesti. Invece, la “capacità di comunicare verbalmente” dovrebbe essere sufficiente in futuro. Anche il test di conoscenza precedentemente richiesto sulla Germania dovrebbe essere omesso per questo gruppo.

Avere più cittadinanze diventerà molto più facile con la riforma. Secondo il disegno di legge, da più di 15 anni quasi costantemente più della metà di tutte le naturalizzazioni sono state concesse con l’accettazione di più nazionalità. Secondo il ministro federale dell’Interno, anche le semplificazioni previste dovrebbero fornire motivazioni, l’accorciamento delle scadenze può essere un incentivo all’integrazione. Sono un incentivo per imparare la lingua più velocemente, inoltre, anche coloro che svolgono attività di volontariato per gli altri nel tempo libero dovrebbero ricevere un riconoscimento speciale. “Rendiamo loro possibile questo percorso abbreviato”, ha detto Faeser.

“Siamo un paese di immigrazione diversificato in Germania e non lo siamo solo da ieri, lo siamo stati dagli anni ’60”, ha detto il politico SPD. “E vogliamo riflettere questa realtà in una delle leggi sulla cittadinanza più moderne che abbiamo mai avuto”.

Il cancelliere Scholz ha difeso la prevista facilitazione della naturalizzazione per gli stranieri. Scholz ha affermato che le donne, gli uomini e anche i bambini che sono venuti in Germania negli ultimi decenni hanno svolto un ruolo importante nella nostra economia e hanno contribuito a renderla forte quanto è adesso.

Critiche da parte dell’opposizione. Il leader del gruppo regionale CSU Alexander Dobrindt ha dichiarato al quotidiano “Bild”: “La contrattazione della cittadinanza tedesca non promuove l’integrazione, ma ha lo scopo esattamente opposto e innescherà ulteriori effetti di attrazione nell’immigrazione clandestina”.

La comunità turca, invece, ha accolto con favore la prevista riforma. Per il presidente della rete editoriale Germania, Gökay Sofuoglu, ” Si tratta anche di raggiungere un certo livello di uguaglianza e quindi consentire a più persone di partecipare alla politica“.

Fonte: https://www.tagesschau.de/inland/innenpolitik/faeser-einbuergerung-105.html

FURTO DEL TESORO CELTICO A MANCHING

Un tesoro d’oro del valore di milioni viene rubato da un museo a Manching, nell’Alta Baviera. Gli autori apparentemente hanno agito in modo altamente professionale – e di loro non c’è ancora traccia.

Questa notizia ha scosso martedì il mondo archeologico in Germania: il più grande ritrovamento d’oro celtico del XX secolo è stato rubato dal Museo Kelten-Römer di Manching (Alta Baviera). Se le oltre 480 monete d’oro scomparissero, danneggerebbero enormemente la cultura tedesca. La polizia insieme alla Procura e ai rappresentanti della Collezione Archeologica di Stato, hanno ora reso noto quanto si sa del furto.

Le indagini finora hanno dimostrato che i ladri sono entrati nel museo intorno all’1:26 di martedì e hanno deliberatamente aperto una teca. Ciò include: Una pentola d’oro composta da 483 monete d’oro e una torta d’oro. Hanno anche manomesso un’altra teca, dalla quale hanno rubato tre monete.

Solo alle 9:45 i dipendenti del museo hanno notato lo scasso e hanno informato la questura dell’Alta Baviera settentrionale.

Come ora sa la polizia, il sistema di allarme automatizzato del museo ha attivato un allarme, ma non ha raggiunto il centro di sicurezza dell’azienda. Il motivo: appena nove minuti prima del furto, un punto di distribuzione della fibra ottica di Deutsche Telekom a Marching è stato danneggiato, cosicché l’allarme nel museo non ha potuto essere inoltrato alla società di sicurezza. Poiché entrambi gli incidenti sono vicini in termini di luogo e ora, la polizia presume che siano collegati.

Il tesoro d’oro è stato scoperto nel 1999 durante gli scavi a sud dell’antico porto della città celtica di Manching. Probabilmente fu sepolto lì intorno al 100 a.C. e comprende 483 monete che pesano ciascuna circa 7,2 grammi, a cui si aggiunge una torta di fusione in oro depositato di 217 grammi, che corrisponde al peso di altre 30 monete. Ciò fa un peso totale di circa 3,7 chilogrammi.

Con il furto del tesoro d’oro celtico di Manching, il Kelten-Römer-Museum Manching rischia di perdere non solo uno dei suoi punti salienti, ma anche uno dei più grandi e importanti tesori d’oro del periodo celtico.

Fonte: https://www.all-in.de/c-boulevard/diebstahl-von-keltenschatz-in-manching-so-ausgekluegelt-gingen-die-taeter-vor_a5182082



Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

0%