Contatti

Contattami

Contatta la Redazione di Becciolini Network al numero WhatsApp e/o SIGNAL +393487105308 specificando Nome e Località e motivo del contatto.

I dati relativi al contatto WhatsApp non verranno divulgati per nessun motivo e saranno utilizzati esclusivamente per le comunicazioni

I Social di Becciolini Network:

Canale Youtube

Web Radio

Pagina Facebook

Canale Telegram

Canale VK

Canale MeWe

 

2 pensiero su “Contatti”
  1. LETTERA A STEFANO BECCIOLINI
    Caro Stefano è invidiabile il tuo impegno e la ricerca inesauribile della verità e della trasparenza nella comunicazione. Siamo in un epoca tetra, di desolante asservismo, priva di etica e morale, arida di pensiero critico. Lottare è giusto e doveroso ma non tutti hanno le stesse risorse. Lottare diviene complicato quando non hai dove attingere e nessuno vuole più darti sostegno (morale ne fai a meno ma bisogna pur mangiare e adempiere agli impegni presi). Ci sono delle responsabilità a cui tutti dobbiamo sottostare. Io non voglio vaccinarmi e so di essere nel giusto ma la battaglia sta diventando psicologicamente pesante: non bastano i bastardi del regime adesso combatto contro la famiglia, che mi chiama alle mie responsabilità, coambatto con amici convinti dell’innocuità del vaccino e combatto contro la mia ragazza, che vorrebbe costruire con me un futuro ma che, lasciando il lavoro da insegnante in scuola privata, in cui lavoro da pochi mesi, diventerebbe un futuro utopistico.
    Mi chiedo spesso dove andremo di questo passo e fino a quando manterranno queste misure assurde che ostacolano la nostra libertà e la nostra vita. Non riesco a darmi delle risposte. Potrei anche vivere da eremita per un periodo di tempo ma non ho costruito bene il mio futuro e ho fatto tante scelte sbagliate e perso tanto tempo, dalla mia laurea in legge NEL 2014 al giorno d’oggi.
    Non dò la colpa a nessuno ma solo a me stesso. Alle volte sono stato ideologicamente critico nel fare qualcosa che, anche se ben remunerato, non mi dava soddisfazione sen non il giorno di accredito dello stipendio (parlo della sicurezza nei luoghi di lavoro). Ho fatto assicurazioni che è un bel settore ma non lo vedevo appropriato alle mie caratteristiche. Adesso sono a scuola e mi trovo bene seppur non guadagno ancora abbastanza perchè sono entrato da poco. E improvvisamente, se devo continuare, devo farmi inoculare. La vita è complicata e fortunatamente non devo dar da mangiare a figli o mantenere mia moglie. Tuttavia nulla ho più da chiedere ai miei che mi hanno mantenuto l’università e comunque appoggiato in quasi ogni scelta fatta, seppur non d’accordo.
    La verità, la giustizia, la speranza, l’amore, sono tutti ideologismi che danno un senso alle nostre esistenze e di questo ne sono convinto. Come sono convinto che non ci vorrebbe molto a craeare un mondo giusto, prospero e felice se solo chi comanda avesse questi obiettivi. Ma non è così purtroppo. Sarebbe molto utile che oltre a dare speranza e illuminare le menti annebbiate di molte persone, si creasse un sistema di reciproco aiuto in cui persone con poca scelta per la loro battaglia, potessero ricevere l’aiuto di altre persone per sopperire alla perdita lavorativa. Non parlo di aiuti economici parlo di possibilità di lavoro.
    Predicare la creazione di una comunità dal basso, vera e fatta di persone oneste, richiede che proprio chi abbia la possibilità di aiutare lo debba fare perchè sia da esempio e sostegno per chi ha più difficoltà nel mantenere uno stato di guerra contro la dittatura. E’ innegabile che tutti dobbiamo fare dei sacrifici ma è altrettanto veritiero che alcuni hanno da perdere molto più di altri. Per questo credo che quueste persone debbano ricevere aiuto. Se hai un mutuo, 2 figli da sfamare ed una moglie con un lavoro precario, che soluzioni trovi?
    A persone che stimo tanto (pur non conoscendole dal vivo) come te, Andrea Colombini e Matteo Brandi lascio facoltà di rispondere.
    Vi ascolterò domani in diretta.
    Un abbraccio
    Paolo

  2. Buongiorno Stefano,
    Mi chiamo Edgardo e scrivo dalle Isole Canarie e vorrei sapere gentilmente come poter contattare Govinda, per poterlo salutare, ecc. In quanto so che vive en Tenerife.
    Grazie mille per tutto

    Un abbraccio
    Edgardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *