Comunicazione

IO ACCUSO

today24 Gennaio 2023 986 2 3

Sfondo
share close

Io accuso l’invasione dell’Ucraina da parte dell’esercito russo, come modalità di risoluzione delle controversie territoriali;
Io accuso i governi ucraini che dal 2014 si sono insediati in quel paese, di avere effettuato, prima con piazza Maidan e poi nelle regioni del Donbass, una vera e propria persecuzione e pulizia etnica;
Io accuso l’attuale governo americano di avere portato avanti dal 2004, con la presidenza Bush, un sistematico accerchiamento della Russia da parte del braccio armato delle NATO e di avere violato in ogni modo gli accordi di Minsk;
Io accuso i tecnocrati di Bruxelles al soldo delle multinazionali e di poteri che, prima nell’ombra e ora alla luce del sole, di non avere mosso i passi diplomatici necessari per risolvere la crisi nei primi giorni dal suo scoppio;
Io accuso il governo inglese (e non il popolo inglese) di fomentare e soffiare sulla brace del conflitto diretto contro la Russia tramite i suoi potenti servizi segreti e di mantenere all’oscuro la propria opinione pubblica;
Io accuso il Governo “dei migliori”, guidato dal banchiere Mario Draghi, non solo di non avere cercato di mediare tra Russia e Ucraina, ma, per bocca del suo Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, di avere chiuso ogni possibile spiraglio diplomatico, insultando il presidente russo Vladimir Putin;
Io accuso singolarmente i  Governi Europei, non solo di avere perso il lume della ragione e la visione storica di due conflitti mondiali in cento anni, ma soprattutto di aver perso la dignità di popoli sovrani e di volere perdere anche la propria cultura greco romana per seguire stoltamente quella anglosassone, impregnata di imperialismo e prevaricazione ;
Io accuso i mass media, la classe giornalistica e tutto l’indorno della comunicazione territoriale di eseguire un’informazione distorta, unilaterale e di regime, soprattutto in questi ultimi tre anni, degna erede dell’idea di propaganda nazista;
Io accuso gli intellettuali italiani, i docenti universitari e gli insegnanti di non avere, se non sporadicamente, alzato gli scudi per la vergognosa e criminale difesa ad oltranza delle milizie neonaziste, poi inquadrate nell’esercito ucraino;
Io accuserò e riterrò responsabile l’attuale Governo Meloni di un coinvolgimento ancora più diretto del nostro esercito, nella vicenda ucraina e dei lutti che porterà nelle famiglie italiane;
Io accuso quella parte della gente italiana favorevole all’invio delle armi, di essere il mandante degli omicidi dei nostri figli, che potrebbero essere inviati nel territorio di guerra ucraino.
Stefano Becciolini

ATTENZIONE: Invia anche tu una Mail al Governo Italiano ed ai Parlamentari Europei  pet dire “NO ALLA RICLASSIFICAZIONE  ENERGETICA DELLE ABITAZIONI

Scritto da: Stefano Becciolini

Rate it

Articolo precedente

Comunicazione

GLI AGNELLI NELLA BUFERA E NON SOLO PER LA JUVENTUS

Nonostante i quotidiani, peraltro controllati per il 60% dal Gruppo GEDI di propietà della famiglia Agnelli/Elkan, ne parlino il meno possibile, Andrea Agnelli ha lasciato la Presidenza della Juventus e non come stanno scrivendo i "loro giornalisti" per un gesto nobile, ma perchè l'intero Consiglio di Amministrazione si è dimesso.Andrea Agnelli  dopo l'inizio del terremoto si è dimesso anche dalla Stellantis N.V, cioè la società francese che ha rilevato la […]

today22 Gennaio 2023 1105 3 3

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


0%