Comunicazione

QUALCOSA STA CAMBIANDO

today3 Febbraio 2024 51

Sfondo
share close

800 FUNZIONARI DEL GOVERNO U.S.A. E DELL’UE CONTRO ISRAELE ED IL GENOCIDIO A GAZA
Di Stefano Becciolini

Logicamente in pochi ne parlano, anzi nessuno, semplicemente perchè ha qualcosa di clamoroso. Sono Funzionari Pubblici e non cittadini comuni  che hanno sottoscritto un documento  firmandolo.
Non solo vengono denunciate le gravi violazioni del diritto internazionale contro Israele e a seguito della risposta del suo esercito  dopo l’attacco di Hamas,   sia la complicità attribuita all’Occidente come una delle  più gravi catastrofi umanitarie  del secolo, fino a scenari di pulizia etnica e genocidio.
I firmatari per ora rimangono ignoti   ma a certificare l’autenticità del testo e la BBC in Inghilterra e del New York Times negli U.S.A.

Per alcuni, questo “atto di coraggio” non potrebbe dire nulla, ma credo invece, sia molto importante, come importanti sono le scene dei poliziotti che a Bruxelles, in difesa del palazzo dove si teneva il vertice straordinario dell’UE, hanno offerto cioccolata e chiesto scusa agli agricoltori per l’uso degli idranti.
Il Golem assemblato di pezzi di stati europei corrotti e malvagi, può sopravvivere solo se la schiera di schiavi non si oppone.
Una particolare considerazione verso la Meloni, mamma, donna,  cristiana, imprestata alla politica per sua sfortuna in uno dei momenti storici peggiori per sedersi sullo scranno: con le sue posizioni a favore di Israele e quindi del genocidio, verrà ricordata dai posteri come una “collaborazionista” e forse peggio.
Che tristezza per la politica italiana, dopo il tradimento del Movimento 5 Stelle, ora il tradimento della Meloni verso il proprio elettorato.
Stefano Becciolini

Canale Becciolini Network e Rete Informazione Europea
Seguici su:

Web RadioSito InternetTelegramVideo Rumble
FacebookX (ex Twitter)VKTikTok

Sostieni il Canale;
Abbonamenti e DonazioniRaccolta Fondi

Scritto da: Stefano Becciolini

Rate it

Articolo precedente

Comunicazione

NOTIZIARIO DALLA GERMANIA DEL 28 GENNAIO 2024

MESSAGGIO DEL CANCELLIERE SCHOLZIn occasione del Giorno della Memoria Oggi 79 anni fa, il campo di concentramento di Auschwitz fu liberato da soldati sovietici.Oggi nella giornata del 27 gennaio ricordiamo le milioni di vittime del Nazionalsocialismo.Ebrei e ebree ma anche Sinti e Rom, omosessuali, disabili, prigionieri di guerra e perseguitati politici. La nostra responsabilità per aver compiuto questo crimine contro l’umanità resta. Per questo la nostra democrazia si basa su […]

today28 Gennaio 2024 46 2

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


0%